Troppi debiti? Il Fondo prevenzione usura può aiutarti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
salute

Se ti ritrovi con troppi debiti a cui non riesci più a far fronte per motivi oggettivi, e, a causa di questa situazione, le banche non ti danno più credito, forse non sai che la legge sull’usura ha istituito un Fondo che ti può aiutare. Quello rivolto alle famiglie in difficoltà è gestito da più di 20 anni da Adiconsum. Scopri di più.
Che cos’è il Fondo

Il Fondo di prevenzione del sovraindebitamento e dell’usura gestito da Adiconsum su incarico del Ministero dell’Economia e delle Finanze si rivolge alle famiglie e alle microimprese (ditte individuali) in difficoltà (ex art. 15 legge 108/96).

Chi si trova in questa condizione non ha più accesso al credito legale, quello cioè fornito dalle banche, ma solo al credito illegale degli usurai.

Come funziona il Fondo

Il consumatore/la famiglia può accedere al Fondo solo se rispetta una serie di criteri, stabiliti dal Ministero dell’Economia:

effettivo stato di bisogno del richiedente e serietà della ragione dell’indebitamento
capacità di rimborso del finanziamento concesso, dimostrato da reddito documentabile
entità dell’importo complessivo debitorio a carico del richiedente che deve rientrare entro i limiti di garanzia
impossibilità di accesso al credito legale a causa di segnalazione negativa presso i sistemi di informazione creditizia (Crif, Ctc, Experian).

Il ruolo di Adiconsum nella gestione del Fondo

Dopo la verifica della presenza dei requisiti stabiliti dal Ministero, Adiconsum:

procede al consolidamento del debito, trasformando i tanti debiti contratti in uno solo
fa da garante del consumatore nei confronti delle banche e degli intermediari, permettendogli di accedere nuovamente al credito legale e facendogli ottenere un prestito
fa ottenere un prestito fino a 30.000 euro (restituibili in 84 mesi= 7 anni) ed in alcuni casi particolari anche fino a 50.000 euro (restituibili in 120 mesi=10 anni)
fa applicare al prestito un tasso agevolato del 2%
si assicura che le rate del nuovo e unico prestito da restituire siano sostenibili, in linea con il reddito familiare.

Non meno importante, è anche il compito di Adiconsum di educare la famiglia a gestire in maniera corretta il proprio bilancio familiare per far sì che non si ritrovi più ad affrontare un’emergenza del genere.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Al via la stagione venatoria 2019/2020 in Sicilia. L’assessore regionale

Nel mese di marzo il candidato vaccino cubano Soberana 02,

Dal Viminale uno stanziamento di oltre 4 milioni di euro

BIGLIETTI CANCELLATI A BREVE DISTANZA DA PRENOTAZIONE CON LA SCUSA

De Carlo: “Nessuna tolleranza per chi insulta le donne” Non

E segna l’avvento del “Nuovo Ordine Mondiale” sottomesso alla Cina

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.